RIFLESSIONI: “E NON FINISCE MICA IL CIELO “SE”… DI LIDIA BELLAVIA

bellaPer me la scrittura è una lotta di sentimenti e reazioni, ma anche in battaglia “vincono i migliori” Io non sono la migliore, ma fiera di essere così come sono….. Io sono “una Guerriera”, una strana guerriera spaventata e coraggiosa, da questo nasce l’idea di farmi giudicare “ANCHE” da chi non comprende e lo fa con un maschera, spesso un sorriso”…… L’inchiostro è la mia arma. No violenza, anche quella verbale….Spesso dettata da insofferenza, poche volte dall’amore, qualche volta da invidia per chi non riesce ad avere il coraggio di essere vera/o, diretta/o, sincera/o come me…..Sono per l la famiglia, ma contro l’istinto gregale dell’obbedienza “solo per timore”, tramandato per eredità, ho amato i miei genitori perchè mi hanno insegnato che dietro ogni divieto “c’è sempre un perchè”, una motivazione valida, io, “l’ho fatto con i miei “cuccioli”.Sono contro la costruzione di una coscienza morale per opera delle famiglie, contro questo imporre la loro vita sui figli, quasi un bisogno di dilatare se stessi, idee, insoddisfazioni, casi irrisolti, insuccessi….. Investendoli “con divieti senza spiegazioni”, questa è “Dittatura” e questo non mi piace, mai fatto….Chi mi invita a cambiare è persona ingenua o sciocca e non mi conosce, dalla mente intrisa di inutili pregiudizi e di altro di cui però non dirò nulla….. Io dedico la mia vita alla mia certezza di volere vivere “anche per gli altri se poveri e indifesi” e seguiterò a farlo. Non ho scelto la mia vita, è stata lei a scegliere me. Dovrà perciò decidere lei se andarsene “o rimanere alle mie condizioni”…..: “Se mi abbandonerà allora sparirò……Non so neppure che cosa sia oggi la Politica, destra e sinistra, nessuno mi ha dato motivo di credere, ne di essere stimato….Continuo a fare le mie scelte e il mio modo di vivere e amare e se c’è bisogno “LOTTARE”….Qualche volta sono:”Alice nel Paese delle Meraviglie “smarrita senza nulla da inseguire se non ombre create dal sole, “il concreto, la certezza, la dignità, le ho sempre prese facendole vivere con me, anche un uomo se dice di amarmi “ma poi, decidere di andare” sarà perchè, “non mi avrà mai amato” e nella mia vita lotterò per dimenticarlo all’istante”, credendo di avere avuto un brutto incubo, l’averlo incontrato” “regalandomi continue amnesie e rimanendo in un ignoto che può far paura, “ma che fa meno male del coraggio di affrontare quello che la vita mi ha riservato….E poi, “Non finisce mica il cielo, dice una canzone di Mia Martini”, quel cielo continuerà a illuminare il mio cammino, le mie scelte, il mio modo di vivere solo come voglio e credo, senza compromessi e convenzioni, “io, sono un essere libero”, ho spezzato tutte le catene che attanagliavano anima e mente e adesso, mi sento “fluttuante nella mia meravigliosa libertà….

L.B

Annunci

LIDIA BELLAVIA IN UN RITRATTO DI CHIARA FICI

Chiara Fici in un dipinto di Lucia A Prato

Chiara Fici in un dipinto di Lucia Aprato

Lidia Bellavia nasce a Palermo.Fin da bambina,seguendo la sua forte indole, inizia a proteggere i piu’ piccoli ed indifesi,sprezzante del pericolo,si guadagna per questo,il soprannome di “tigre”.Si definisce solare,sincera,volitiva,testarda.Gia’ da giovanissima inizia a trasmettere in alcune Emittenti Private.Rai 2 la convoca per affidarle un ciclo di trasmissioni intitolate”I problemi del nostro tempo”,dove Lidia Bellavia intervista ospiti come il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando e tante personalita’ della cultura e dello spettacolo.Il dolore per la perdita del marito,la colpisce fin dentro l’anima,ma lei, e non riesce ad andare avanti con il suo lavoro.Dopo anni di sofferenza psicologica,riprende la sua attivita’ di intervistatrice,il suo Continua a leggere