“Progetto Sicilia nel Mondo” dedicato ai siciliani

sm

Domenico Interdonato, Rosario Lo Faro, Carmen Intile

Il “Progetto Sicilia nel Mondo” dell’Associazione “L’Aquilone” Onlus si prefigge, con la sua azione, di tenere in vita i legami storici e culturali con la Sicilia, degli oltre 8milioni di siciliani sparsi nei cinque continenti. Il progetto sarà seguito e curato dal seguente team: – Rosario Lo Faro, presidente dell’Associazione “L’Aquilone” Onlus; – Domenico Interdonato, direttore responsabile del Giornale “FiloDirettoNews”, testata giornalistica di comunicazione sociale, con una linea editoriale attenta a promuovere la Sicilia, in particolare: l’arte, la cultura e le tradizioni; – Carmen Intile, coordinatrice e “anima” del progetto, già apprezzata collaboratrice di “Sicilia Mondo” e del presidente avv. Mimmo Azzia.

Continua a leggere

I VENT’ANNI DI UN MENSILE CHE RACCONTANO LA STORIA DI UN’ISOLA. A RADIO OFF “L’INCHIESTA SICILIA”

gilda-sciortino

Gilda Sciortino

Vent’anni e non sentirli”. S’intitola così la puntata odierna di “In Punta di piedi”, la trasmissione di Radio Off condotta dalle 17 alle 19 di ogni lunedì da Gilda Sciortino, che ha deciso di festeggiare con le ospiti in studio un anniversario non da poco.

E’, infatti, del 1996 il primo vagito dell’Inchiesta Sicilia, rivista che da sempre focalizza la sua attenzione sui fatti di politica, economia, società e cultura della nostra Isola. A raccontarci la sua storia, facendo un parallelo con una società che è sensibilmente cambiata, anche e soprattutto dal punto di vista giornalistico, sarà la sua direttrice responsabile, Patrizia Romano, insieme a Giusi Serravalle, responsabile del coordinamento editoriale della testata, e Clara Di Palermo, una delle giovani collaboratrici. Continua a leggere

Libri: A Palermo presentato il libro “Conoscere la Sicilia” di Sara Favarò

fava

Sara Favarò Arianna Attinasi e il pittore Pippo Made’ autore del quadro che è in copertina

Presso la Sala Rostagno di Palazzo delle Aquile a Palermo, si è svolto, nei giorni scorsi, l’incontro letterario con Sara Favarò che ha presentato il suo ultimo libro , dal titolo: ” Conoscere la Sicilia”; piccola antologia di Storia, Arte e Cultura, edizione Arianna. In questa occasione ha ricevuto il riconoscimento FUIS ( Federazione Unitaria Italiani Scrittori).

Sara sono sempre più felice nel sapere che hai  in serbo per noi sempre nuove sorprese e per chi ti segue, sono “perle” di cultura che  non si possono non leggere ed amare. Ecco vorrei che ai lettori fai un commento sul tuo ultimo “figlio artistico”; il tuo libro dal titolo:” Conoscere la Sicilia”, ci vuoi dire di che cosa si tratta? Continua a leggere

A SANT’EULALIA LA MOSTRA “FACCIA(TA) DI SICILIA”, CHE DA’ ANCHE IL TITOLO AL CONCORSO PROMOSSO DI “NEU NOI” PER RACCONTARE UN’ISOLA DA SCOPRIRE

Si inaugurerà alle 19 di giovedì 27 Ottobre nella Chiesa di Sant’Eulalia dei Catalani, sede
dell’Istituto Cervantes, al civico 33 di via Argenteria Nuova, la mostra “Faccia(ta) di Sicilia”, esposizione che prende il titolo dal concorso fotografico promosso dall’associazione “neu nòi -spazio al lavoro”.

paola-la-scala

Paola La Scala

Un concorso pensato per descrivere la storia della Sicilia, collegando i ritratti di siciliani
contemporanei, le cui caratteristiche possono riferirsi a dominazioni passate, con architetture dello stesso periodo storico. Ogni partecipante ha scelto di raccontare i periodi storici proposti dal bando attraverso un dittico.
« Fino ad oggi la storia della Sicilia è stata raccontata attraverso i fatti e le testimonianze materiali – afferma Paola La Scala, curatrice del progetto insieme a Giorgio Faraci, entrambi soci di  “neu nòi”. Il nostro progetto propone, invece, una chiave di lettura differente, che fa riferimento alle persone, testimonianze viventi di un passato ancora visibile nella comunità, di una storia continua e senza cesure».

Continua a leggere

LIBERA SICILIA AL FIANCO DEL GIUDICE DI MATTEO E DI QUANTI COMBATTONO OGNI GIORNO CON CORAGGIO E ABNEGAZIONE

Libera Sicilia è al fianco del giudice Nino Di Matteo, esprimendogli tutta la sua solidarietà per quanto sta vivendo. Nuove intercettazioni fanno, infatti, ritenere che l’allarme sicurezza per il lavoro e la vita del Pm, che ha in mano il processo sulla presunta trattativa tra Stato e mafia, non sia assolutamente scemato. Si sta, quindi, valutando l’esigenza di un suo trasferimento per motivi di sicurezza.
«Io sto andando avanti. Non so se è la cosa giusta o no, non so se è la cosa che farò per sempre o no
– scrive lo stesso Di Matteo – ma abbiamo messo nel conto fin dall’inizio che la strada sarebbe stata comunque in salita: una strada costellata di insidie, di tranelli, di trappole, di momenti di difficoltà. Ritengo che, nelle storie che stiamo cercando di sviscerare, ci sia la vera ragione delle stragi che hanno fatto piangere tutti gli italiani perbene. Se non si chiariscono definitivamente certe pagine, noi passi in avanti ne faremo pochi e rischiamo anche di portarci come un germe infetto, condizione del presente che potrebbe condizionare il futuro, quello che è successo in passato».
«Tutta Libera Sicilia gli è vicina – afferma Gregorio Porcaro, coordinatore regionale di Libera
Sicilia – così come resta vicina a tutti coloro che lottano ogni giorno contro tutto e contro tutti affinché il futuro della nostra terra possa essere senza mafie e la loro schiera di collusi».
Gilda Sciortino

RISCOSSIONE SICILIA: Serve chiarezza

riscossione-siciliaTra ipoteche non dovute, cartelle esattoriali prescritte,  legge 140 , e compensazioni inesistenti (vedi Sicilia Nazione EU 28/07/2016), falsi Robin Hood sotto mentite spoglie di Amministratori istituzionali, continuano la scalata verso una campagna elettorale a nostro parere ingannevole, negli ultimi giorni siamo stati contattati da diverse persone di ogni ceto sociale con diversi problemi relativi alle  cartelle esattoriali. Le denunce pervenute vanno dalla semplice cartella Continua a leggere

Filippo Lo Iacono Artista pittore palermitano, l’Arte e l’amore per la sua terra: la Sicilia.

filippo

Filippo Lo Iacono

Alla fine del mese di Maggio si è conclusa la personale di pittura “Azzurri viventi” nella splendida location di Palazzo Alliata di Villafranca.

Quali sono le tematiche che le stanno particolarmente a cuore?
” La mediterraneità e la ricerca del bello, risponde orgoglioso il pittore, il bello che coniuga la naturalezza e lo splendore del paesaggio, dell’uomo nell’ immagine donna e le testimonianze nell’arte di un  passato attraverso architetture monumenti che hanno riempito le nostre città di storia e cultura.
“Perché questo figurativo dichiarato fortemente espressivo?

Continua a leggere